Tutto ciò che si può realizzare c con un pizzico di creatività e manualità quanto basta.
" Il Dolce Mondo di RI.tor.TA " !!!!

Buona fine e buon principio....


" Buona e fine e buon principio" questa frase l'ho sempre sentita sin da piccola da tutto il parentame l'ultimo dell'anno.
In effetti è un'ottimo modo per racchiudere gli auguri di due eventi che si svolgono in una notte, in una singola frase.
Auguro a tutti ciò che di più bello e grande desiderate dal nuovo anno!!!


Biscotti natalizi

Come anticipato in un post precedente quest'anno ho realizzato vari biscotti utilizzando la ricetta di frolla di Blunotte che devo dire si è rivelata ottima per questo tipo di biscotto.
L'ho arricchita di vaniglia e cannella.
E oltre ai biscotti per l'albero centrotavola ecco quello che ho realizzato:



Omaggi per le clienti di Paola


Segnaposti per la tavola di Natale


Natale in rosa e lilla per Daniela e Marzia






Centrotavola e ghirlande




















Swapp 2010

La settimana prima di Natale è arrivato un fantasico pacco di Stefania la mia abbinata per lo Swapp organizzato da Marica.
Purtroppo non ce l'ho fatta a postrlo prima.



Rispecchia in pieno lo stile e il significato del suo blog.
La Sicilia con i suoi colori e sapori:
-confettura di gelsi neri
-miale di zagara
-torrone morbido
-marmellata di arance
-confettura di pesche bianche
-la caponata
-la consarva di pomodoro
-cioccolatini
qeste ultime 5 cose rigorosamente fatte da lei
e una lettera dove mi descrive quei prodotti guduriosi e i posti meravigliosi da cui provengono.


Grazie Stefy ho gradito veramente molto.

BUON NATALE!!!!!!!

BUON NATALE A TUTTI!!!!


Devo dire che questo periodo ho avuto un pò da fare e non sono riuscita a postare nulla ma mi rifarò dopo le feste ho molte cose da condividere con voi.
Non potevano mancare i più sentiti auguri di buone feste.
Non voglio cadere nella retorica così non aggiungo altro, ognuno nel suo cuore sà cosa prova e può immaginare cosa provino gli altri...



Questo è il centro tavola che metterò per il pranzo di Natale , il primo organizzato a casa mia da me , meno male che siamo solo in otto ;-) !!!
Di biscotti ne ho fatti tanti quest'anno poi ve li mostrerò e mi dilungherò nella spiegazione per ora un'abbraccio!!!

Cake Topper Hello Kitty

Mi hanno chiesto una decorazione per una bimba che compiva quattro anni così ho penasato a questo soggetto così tanto riprodotto ma così tanto amato da grandi e piccoli.



Infatti mi hanno detto che è piaciuto tanto sia alla bimba che hai genitori.
In effetti è un regalo originale!!!!
Rigorosamente tutto in pasta di zucchero fondente.
A presto!!!

Torta per il secondo compleanno

La mia parrucchiera , Fabiana , ha scoperto che io faccio le torte decorate così ha voluto la torta per il suo piccoletto che ha compiuto ben due anni...



Così ho fatto un pan di spagna alla vaniglia rettangolare , l'ho diviso in tre parti , l'ho farcito una con ganache al cioccolato fondente e l'altro con ganache al cioccolato bianco.
Poi l'ho tagliato a forma di due e quindi ricoperto con mmf.



Il trenino come i vari personaggi sono in pasta di zucchero gli m&m sono veri e ho saputo che Federico , il festeggiato , li ha graditi molto.

Particolari del coniglietto basito.
Il carbone in mezzo alle rotaie è granella di zucchero nera.

Del capotreno e dell'orsetto curioso.



Mi diverto un mondo a fare i soggetti per i bambini!!!!


Ciao a tutti!!

Cake Topper Fashion-Beauty

Sara ha compiuto 15 anni e la sua mamma Irene mi ha chiesto di collaborare con lei nella preparazione della torta.


Lei ha preparato la base ed io il topper.



Sara è una ragazza che ci tiene molto e le piacciono i bijoux , anzi le piace anche realizzarli.
Così , in collaborazione con Irene è stato facile sviluppare il soggetto per questa torta.



Che mi è piaciuto molto fare...

Ovviamente ho realizzato tutto con pasta di zucchero fondente.


Auguri Sara!!!!!

Sono stata contattata da Smilla Magazine un'aggregatore di notizie dove , da ora ,compariranno anche i miei post.

Cupcakes di Halloween

Sono un pò in ritardo ma ho avuto solo ora un pò di tempo per dedicarmi al blog .


Alla fine non ho fatto una tortina ma questi cupcakes.





Si dopo che ho visto "Il mondo di Csaba" mi sono cimentata in questa ricetta che è realmente molto veloce.

INGREDIENTI:

125 gr burro ammorbidito
125 gr zucchero
125 gr farina autolievitante
1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
2 o 3 cucchiai di latte o panna
2 uova


Accendere il forno a 200°.
Versare tutti gli ingredienti tranne il latte nel mixer , o planetaria.
Aggiungere poi il latte mentre gira a una velocità bassa.
Una volta amalgamato versare nei pirottini senza riempirli sino al bordo.
Cuocere 15 - 20 minuti.
Toglierli dal forno e farli freddare su una grata. Una volta freddi decorare.





La perte nera l'ho ottenuta colorando della glassa reale.


La zucca l'ho fatta con la pasta di zucchero.



In più per fare scena su un foglio di carta forno ho fatto dei ragnetti , pipistrelli e ragnatele sempre con la glassa reale.
Ai nipotini e agli amichetti sono piaciuti molto.

Questa è la cosa più importante!!!!!









Partecipo all'iniziativa di Rosemary, molto carina!

Biscotti fantasmosi!!!!!

Sinceramente questa moda di festeggiare Halloween non mi piace molto, perchè come al solito si approfitta di ogni occasione per commercializzare gli eventi.
Però l'idea di quei piccoletti mascherati che ti suonano alla porta e ti dicono : Dolcetto o scherzetto???? la trovo adorabile e poi ogni occasione è buona per fare biscotti e decorarli.
Anzi se ho un pò di tempo voglio fare anche una tortina in tema.


Questi sono di pasta frolla semplice decorati con glassa reale.



Questi altri invece sono i soliti frollini di kamut
decorati con del cioccolato fondente.
Alla prossima... BOOOOOO!!!!!!!

Autunno...torta d'uva.

Quest'anno in particolare mi ritrovo a comprare spesso l'uva.
Sarà che quella del mio mercato è particolarmente buona o che è solo una voglia di questo periodo. Fatto stà che me ne ritrovo quantità industriali , si fà per dire , nel frigo.



Così sfogliando i miei quaderni , dove sin da piccola ho incollato ritagli di riviste con ricettine succulenti , ho trovato questa. Che non ho neanche modificato perchè già prevedeva solo grassi vegetali.

TORTA ALL'UVA

Ingrdienti:

200 gr farina

300 gr uva

3 uova

120 gr zucchero

un pizzico di sale

1 bustina di lievito

80 gr di olio

Pulire e sbucciare l'uva togliendo anche i semini . Setacciare la farina con il lievito. Sbattere con le fruste le uova lo zucchero e il sale finchè diventa chiaro e spumoso , poi aggiungere a filo l'olio . Mescolando con una paletta dall'alto verso il basso incorporare la farina più lievito. Aggiungere l'uva all'impasto. Imburrare e cospargere con del pan grattato una teglia da 25 cm di diametro e versarvi il composto. Cuocere in forno già caldo a 180° per 35 - 40 minuti. Una volta fredda cospargere di zucchero a velo.

Devo dire che per la colazione è un'ottima alternativa alle fette biscottate.

Ciao a tutti !!!!


Torta per mamma e figlio

Si lamentava , mia madre , diceva che era l'unica alla quale non avevo fatto una torta.
Aveva ragione ma per un motivo o per l'altro era saltata .
Quest'anno avevo deciso di accontentarla, ma il fatto è che lei e mio fratello fanno il compleanno a tre giorni di distanza così li abbiamo festeggiati insieme.
Allora ho fatto un'unica torta, certo a due piani , così sembrava che ogniuno avesse la sua.
E poi a me piacciono così tanto!!!



Il soggetto era facile!!!
Mamma passa la maggior parte del suo tempo alla televisione.
Mio fratello passa la maggior parte del suo tempo a organizzare corsi , eventi , degustazioni e studiare nuovi tipi di birre artigianali, ( che non si dimentichi che lui è Degustatore Professionista).




La cosa particolare di questa torta è che finalmente mi sono decisa a fare una torta di gusto tipicamente anglosassone.
Infatti la grande è una Mud Cake farcita con ganache al cioccolato fondente.
Ottima riuscita sia per lavorarla che nel gusto.
Era quest'ultimo che mi preoccupava , invece è piaciuta molto.
Cioccolatosissima , non se ne può certo abusare , ma è piaciuta a tutti.
Copertura di cioccolato plastico , steccato e personaggi con accessori vari in pasta di zucchero.
Per la piccola mi sono mantenuta con un gusto nostrano per la paura che non puicesse la precedente.
Margherita farcita con una crema composta da mascarpone panna e una piccola parte di ganache al cioccolato.
Nonostante la pesantezza degl'ingredienti è risultata soffice e delicata.










Comunque la cosa meravigliosa , quando faccio una torta sopratutto per una persona che conosco bene , è la sua faccia quando la vede , mi ripaga di tutta la fatica fatta!!!

Frittelle di pane





Quando ho letto su Dolci a Go Go del contest di Fabiana " Un gioiello nel piatto", mi sono detta : "ma è proprio fatto per me"...
Invece quando è stato il momento di decidere quale gioiello mostrare sono cominciati i dubbi.
Il fatto è che io non ho un gioiello in particolare dal quale non mi staccherei mai , perchè facendoli io stessa ne ho vari e li cambio sempre.
Il fatto è che questo è stato il mio lavoro, al quale ho dedicato tanto tempo e passione.
Quindi quando proggettavo e costruivo un monile per me, era quello che mi piaceva di più in assoluto e non l'avrei dato via per niente al mondo.
Ci sono alcuni che non metto da anni ,ma quando li prendo in mano suscitano in me ricordi e emozioni sempre vivi.

Quello che ho scelto ha un significato particolare.
Esprime il mio amore per le civiltà precolombiane ,maya e azteche , infatti l'ho trovato su un libro con disegni di queste civiltà, non era specificato ciò che rappresentasse, ma è di certo un'amuleto columbiano .
Rappresenta l'unione di due tecniche orafe : la lavorazione a cera persa, fatta da me e la lavorazione a banchetto direttamente sul metallo fatta dalla mia amica con cui lavoravo . Rappresenta l'unione di due metalli poco preziosi ma carichi di energie positive e colori contrastanti quali l'argento e il rame.
E il ricordo di quell 'amicizia che si è consolidata col passare degli anni , più di venti, e anche se non ci si vede più tanto spesso è evidente che un filo invisibile e sottilissimo ancora ci unisce, e questo tra tutti i gioielli e monili fatti in collaborazione è quello che me lo ricorda di più.
Forse perchè anche lei ne ha uno molto simile.





E per il dolce in questione è stato più facile.

Mi sono venute in mente subito queste frittelle che facevano , sia mia nonna che mia madre.
Entrambe non erano tanto portate per i dolci ma queste gli venivano proprio buone.
Si rifanno alla tradizione contadina dell'alto Lazio dove non si buttava niente.
Con il pane secco, oltre a darlo alle galline preparavano un ottimo "pancotto con la ricotta ."
Anzi devo chedere a mia madre di prepararmelo al più presto visto che sono anni che non lo mangio.
E queste frittelle dolci.



Ingredienti:


150 gr.pane raffermo
1/2 litro di latte o acqua
1 uovo
60 gr di zucchero
100 gr farina un cucchiaino lievito per dolci
60 gr uva sultania

Per quanto riguarda l'uvetta si può abbinare anche altra frutta secca a pezzettini (mandorle ,pinoli, noci...). L'uvetta va messa a bagno in un bicchierino di rum.
Intanto far cuocere il pane nel latte o nell'acqua per pochi minuti finchè si è ammorbidito tutto.
Scolarlo e strizzarlo un pò.
Metterlo in una ciotola dove aggiungeremo lo zucchero, l'uovo e lafarina setacciata con il lievito.
A piacere si può aggiungere cannella o buccia grattugiata di limone o addirittura del cacao.
Girare con la frusta a mano finchè sia tutto amalgamato.
In fine aggiungere l'uvetta srizzata e asciugata.

Preparare una padella con dell'olio di semi di girasole e friggere versando delle cucchiaiate di impasto.
Quando vediamo le frittele sono ben dorate toglierle dal fuoco e scolarle dall'olio su carta assorbente poi rotolarle nello zucchero semolato.

Come tutti i fritti , calde sono buonissime ma anche fredde hanno il loro perchè.





Una variante molto buona è fare con questo impasto una tortina.
Imburrare e cospargere con del pan grattato una teglia bassa.
Versarvi il composto livellare con una spatola e cospargere la superficie con abbondante zucchero semolato.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30-35 minuti.


Il punto di unione tra questo gioiello e le frittelle è il mio gusto per le cose semplici e la tradizione e il ricordo di due persone a me molto care.

Con questa ricetta partecipo al contest


Certo è stato il post più lungo fino ad ora non ho mai "chiacchierato" così tanto.

Ma il succo del contest è proprio questo : conoscerci un pò di più...



Torta castello della Principessa

Ed ecco la torta della "mia Principessa".
Le foto ho cercato di sistemarle un pò ma penso che il risultato non sia il massimo...
Purtroppo io non ho avuto il tempo di farle e il montaggio finale lo ha dovuto fare lei poco prima di portarla a tavola , per motivi di trasporto e di spazio nel frigo.


La parte superiore era interamente di pasta di zucchero. Potrebbe essere una variante di cake topper a quella già fatta


Il torrione centrale era composto da una base di pasta margherita .
Ho scelto questa perchè più compatta rispetto al pan di spagna così poteva sostenere il peso della decorazione. Crema pasticcera e gelè ai frutti di bosco.
La copertura è fatta con MMF.



E questa è la festeggiata contenta....


Torta principessa

Il compleanno della "nipote grande" è ormai passato da tempo ,il 12 luglio...
Ma le foto delle sue torte le ho avute da poco così comincio da questa.
Si dico "torte", perchè non si finisce mai di viziarli questi nipoti , anche quando diventano grandi.
Ha raggiunto il quarto di secolo così ha fatto la cena con gli amici ,con il soggetto della torta a richiesta , e pranzo con i parenti con soggetto a sorpresa.
E sarebbe questa:



Quale torta migliore di un cuscino con corona , per una vera principessa ?
Il topper è interamente di pasta di zucchero tranne le farfalle che sono di glassa reale con il metodo che ho spiegato nel post precedente.

La torta è formata da un pan di spagna bagnato con uno sciroppo di zucchero e sambuca e una crema al caffè.
Queasta volta ho fatto una variante sulla copertura , infatti ho usato il cioccolato plastico al miele , ricetta presa dal forum de' I dolci di Chiara.
Devo dire che è piaciuta più della pasta di zucchero ,solo che non è una copertura adatta per una giornata calda come è stato quel giorno..ma l'esperienza fà virtù.
Per l'altra mi organizzo con le foto e poi farò un nuovo post.

SALUTI!!!


Crostata Lemon Curd e More

Questa crostata l'ho fatta assemblando due ricette.
Quella della frolla modificata per l' intolleranza al lattosio e la Lemon Curd che ho trovato nel web, crema tipicamente inglese , dopo che mi avevano portato una busta piena di limoni non trattati e cercavo il modo di usarli.
Pasta frolla:
150gr margarina
100gr zucchero a velo
3 tuorli
250 gr farina setacciata
buccia grattata di 1 limone
Sabbiare la farina con la margarina fredda di frigo con l'aiuto del robot da cucina , lentamente. Aggiungere poi lo zucchero a velo , la buccia del limone e un pizzico di sale. In ultimo i tuorli già un pò sbattuti. Non lavorare molto , l'impasto deve risultare opaco . Avvolgere nella pellicola trasparente e mettere in frigo per 30 minuti. Stendere la pasta e foderare uno stampo , non occorre imburrare se si usa lo zucchero a velo. Coprire con carta forno e riempire con fagioli secchi. Cuocere in forno a 170° per 20 minuti . Regolarsi in base al proprio forno.
Lemon Curd:
2 limoni
100 gr zucchero
40 gr margarina
2 uova
1 cucchiaio di fecola
Grattare la buccia dei limoni unire il succo filtrato . Sciogliere la margarina.
Montare lo zucchero con le uova a bagno maria e aggiungere la margarina , poi il limone.
Continuare la cottura per x circa 10 minuti , aggiungere la fecola setacciata.
Quando è rassodata farla freddare un pochino e poi riempire il guscio di frolla tolto dallo stampo e freddo.
Guarnire con le more pulite e completare con una spolverizzata di zucchero a velo.




Con Questa ricetta partecipo alla raccolta di Debora

Ritorno alla dura realtà...




SALVE A TUTTI E BEN TORNATI DALLE VACANZE!!!!



Ad essere sinceri sono un pò di giorni che sono tornata ma tra una cosa e un'altra ho avuto solo ora il tempo di dedicarmi un pò al blog.





Si ricomincia e pieni di buoni propositi siamo pronti ad immergerci,non più in fresche acque ma in innumerevoli ricette belle per gli occhi e buone per il palato!!!!!!


Presto ricomincerò a farvi conoscere quello che combino .
Ci sono ancora torte che non ho postato , lo farò in attesa di farne delle nuove e non solo torte.

SALUTI A TUTTI!!!!!!!!
Approfitto di questo post per publicizzare il Give away di Tamara .
Penso che ha avuto un'idea molto carina per ringraziare tutte le sue sostenitrici!!!!